Skip to content Skip to footer

comunità energetiche rinnovabili
Cosa sono le comunità energetiche rinnovabili?

Per comunità energetiche rinnovabili (CER) si intendono gruppi di soggetti che decidono di costituirsi in forma giuridica con l’obiettivo di divenire prosumer, cioè di produrre e condividere energia collettivamente. 

Quali vantaggi offrono le comunità energetiche rinnovabili?

Le comunità energetica rinnovabile offre diversi vantaggi nell’ottica di una transizione energetica sostenibile e duratura, sia sul piano ambientale, in quanto l’energia che viene prodotta dagli impianti condivisi è generata da fonti rinnovabili, garantendo così meno emissioni di CO2 e altri gas; sia sul piano economico grazie alle varie agevolazioni fiscali attive e alle riduzioni dei costi delle componenti variabili della bolletta, grazie all’auto-consumo generato.

servizi

  • Progettazione e realizzazione degli impianti fotovoltaici
  • Costituzione e gestione tecnico-amministrativa della comunità energetica
  • Monitoraggio dei flussi della condivisione energetica
  • Promozione di interventi integrati di domotica, interventi di efficienza energetica, servizi di ricarica dei veicoli elettrici ai membri della comunità
  • Definizione e promozione di servizi ancillari e flessibili.
comunità energetiche rinnovabili

UNA PIATTAFORMA PER GESTIRE LE COMUNITÀ ENERGETICHE RINNOVABILI

OpenCER è la piattaforma open-data per la gestione delle Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) che consente il monitoraggio completo dei flussi energetici e l’analisi dei consumi, grazie all’uso di modelli di Intelligenza Artificiale (IA), all’integrazione di molteplici fonti informative e al coinvolgimento dei membri della comunità.

comunità energetiche rinnovabili

Come iniziare?

Ti aiutiamo a trovare altri membri locali interessati a formare una comunità e a svilupparla in base alle vostre abitudini di consumo.

City Green Light ha sviluppato un servizio dedicato per individuare e contattare privati, PMI e realtà locali intenzionate ad aderire a una comunità energetica.
Attraverso la semplice compilazione di un form da parte degli interessati, sulla base delle informazioni inserite, City Green Light è in grado di comunicare all’utente la possibilità di entrare a far parte di una CER.

Il primo passo è conoscere la cabina associata al POD (punto di prelievo dell’elettricità) dell’immobile che l’utente sta considerando. 
Per identificare il POD vengono richiesti dati relativi alla geolocalizzazione, per individuare con chi l’utente potrebbe unirsi e che conformazione potrebbe avere la sua comunità.

Una volta ottenute queste informazioni:

  1. City Green Light contatterà, con la propria PEC, il distributore energetico dell’utente (DSO) per ottenere il numero della cabina a media/bassa tensione a lui riferita
  2. City Green Light comunicherà all’utente il numero della cabina
  3. City Green Light, previa approvazione del preventivo, configurerà la comunità energetica insieme all’utente una volta individuati altri soggetti interessati a costituirla.

A compilare il seguente form deve essere il titolare del POD (o dei POD) oppure il legale rappresentante della società, nel caso di un’azienda.
Per la compilazione è necessario avere a disposizione una bolletta della luce e il proprio documento personale di identità.

compila il form per maggiori informazioni


    DATI INTESTATARIO DEL POD:


    CON CHI SEI?

    comunità energetiche
    Cosa sono le comunità energetiche rinnovabili?

    Per comunità energetiche rinnovabili (CER) si intendono gruppi di soggetti che decidono di costituirsi in forma giuridica con l’obiettivo di divenire prosumer, cioè di produrre e condividere energia collettivamente. 

    Quali vantaggi offrono le comunità energetiche rinnovabili?

    Le comunità energetica rinnovabile offre diversi vantaggi nell’ottica di una transizione energetica sostenibile e duratura, sia sul piano ambientale, in quanto l’energia che viene prodotta dagli impianti condivisi è generata da fonti rinnovabili, garantendo così meno emissioni di CO2 e altri gas; sia sul piano economico grazie alle varie agevolazioni fiscali attive e alle riduzioni dei costi delle componenti variabili della bolletta, grazie all’auto-consumo generato.

    servizi

    comunità energetiche
    • Progettazione e realizzazione degli impianti fotovoltaici
    • Costituzione e gestione tecnico-amministrativa della comunità energetica
    • Monitoraggio dei flussi della condivisione energetica
    • Promozione di interventi integrati di domotica, interventi di efficienza energetica, servizi di ricarica dei veicoli elettrici ai membri della comunità
    • Definizione e promozione di servizi ancillari e flessibili.

    Come iniziare?

    comunità energetiche
    Ti aiutiamo a trovare altri membri locali interessati a formare una comunità e a svilupparla in base alle vostre abitudini di consumo.

    City Green Light ha sviluppato un servizio dedicato per individuare e contattare privati, PMI e realtà locali intenzionate ad aderire a una comunità energetica.
    Attraverso la semplice compilazione di un form da parte degli interessati, sulla base delle informazioni inserite, City Green Light è in grado di comunicare all’utente la possibilità di entrare a far parte di una CER.

    Il primo passo è conoscere la cabina associata al POD (punto di prelievo dell’elettricità) dell’immobile che l’utente sta considerando. 
    Per identificare il POD vengono richiesti dati relativi alla geolocalizzazione, per individuare con chi l’utente potrebbe unirsi e che conformazione potrebbe avere la sua comunità.

    Una volta ottenute queste informazioni:

    1. City Green Light contatterà, con la propria PEC, il distributore energetico dell’utente (DSO) per ottenere il numero della cabina a media/bassa tensione a lui riferita
    2. City Green Light comunicherà all’utente il numero della cabina
    3. City Green Light, previa approvazione del preventivo, configurerà la comunità energetica insieme all’utente una volta individuati altri soggetti interessati a costituirla.

    A compilare il seguente form deve essere il titolare del POD (o dei POD) oppure il legale rappresentante della società, nel caso di un’azienda.
    Per la compilazione è necessario avere a disposizione una bolletta della luce e il proprio documento personale di identità.

    compila il form per maggiori informazioni


      DATI INTESTATARIO DEL POD:


      CON CHI SEI?